In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow

Home

VecchieBottiglie
La nostra azienda è situata in Monferrato , in quel "fazzoletto" di terra posto tra le provincie di Alessandria, Asti, fino ai confini con le provincie di Vercelli e di Torino. E' un territorio ricco di storia, di Chiese, di Castelli ma soprattutto è un paesaggio a "misura d'uomo", variegato nella sua composizione ora campestre (con campi,seminativi,boschi,vigneti), ora urbana. Una delle tante "perle" che si trovano in Monferrato è senza dubbio il tartufo, che a differenza del vino si deve "cercare", non si vede; per poterne assaporare l'emozione dei gusti e del profumo bisogna "trovarlo". Così come il nostro territorio , per poterlo apprezzare bisogna venirlo a scoprire, cercarlo, viverlo in ogni suo angolo, proprio perchè vanta una storia lumghissima, millenaria.
MURISENGO è situato a 365 mt. Slm, è posto al confine tra le provincie di Alessandria (di cui fa parte), Asti e Torino. Un tempo era ambito dai vari casati, ecco il perchè dell'imponenza del suo Castello che domina il paese e nel quale Silvio Pellico scrisse la "Francesca da Rimini", con la sua Torre merlata che lo sovrasta, utile per la difesa dagli attacchi, una delle antiche costruzioni che testimoniano la storia millenaria del paese.
L'Anfiteatro all'aperto, ai piedi della storica Chiesa di San Pietro, in stile romanico, sono un esempio della ricchezza del luogo. La Chiesa parrocchiale dedicata a Sant'Antonio Abate patrono religioso. In questo splendido ambiente trova spazio la coltivazione della vite. I terreni misti cosiddetti a "macchia di leopardo", con alternanza di tufo, marne gessose, calcare ed argilla sono il luogo ideale per coltivare antichi vitigni autoctoni come Grignolino e Barbera. Ritenuto da noi e da altri l'ambasciatore del Monferrato puntiamo molto sul Grignolino come vitigno del futuro. Ci sono testimonianze notarili che dal 1200 testimoniano che in quell'epoca veniva già coltivato questo vitigno, era utilizzato tra l'altro anche dalla Santa Sede come regalo per i Reali dell'epoca. In antichità Casa Savoia era solita approvvigionarsi del migliore Grignolino prodotto a Murisengo. In Monferrato ( tra Grazzano Badoglio, paese natale del generale Pietro Badoglio, ed Ottiglio) c'è la tomba del signore del Monferrato, il marchese Aleramo,valoroso cavaliere che sposò Alasia, figlia del Re d´Italia Berengario.
Attorno all'anno 1000 l'imperatore Ottone I° di Sassonia per contrastare le scorribande dei pirati che arrivavano dalla Costa Azzurra e dalla Liguria, chiese al Marchese Aleramo di difendere questo suo territorio che andava da Alessandria fino alla provincia di Savona (oggi Alto Monferrato); la leggenda dice che come "atto notarile" gli si chiese una prova di forza: di cavalcare e segnare i confini della cavalcata di 3 giorni e 3 notti. Fu una prova difficilissima che Aleramo affrontò egregiamente e durante questa corsa perse un ferro del cavallo, così con un mezzo di fortuna (un mattone, il dialetto ¨Mun¨) attaccò il ferro (in dialetto ¨Fer-Fra¨) e da lì nacque il Mun-Frà oggi Monferrato.

Top vini - Orgoglio del drago

Vai alla scheda tecnico

ORGOGLIO DEL DRAGO Gr. 15,50%
BARBERA DEL MONFERRATO SUPERIORE DOCG

Per produrre questo particolare vino si sono riacquisite tecniche antiche di coltivazione e vinificazione quasi dimenticate, abbinate a nuove conoscenze e tecnologie. Da sempre l´uva di queste vigne veniva utilizzata dai contadini per dare ricchezza, corpo, colore ai vini prodotti con uve di altre vigne..., era insomma considerato un grande cru.........

 

Top vini - Tempo di bacco

Tempo BaccoTEMPO DI BACCO
MONFERRATO DOC ROSSO Gr.14.00

Questo vino è il frutto di una selezione delle migliori partite di uva prodotta dai migliori vigneti del Monferrato esposti prevalentemente a sud -sud est e composti da terreni misti a "macchia di leopardo" (calcare,tufo e argilla). Il sistema di allevamento è il guyot basso, con densità di impianto di 5000-6000 ceppi/ha, produzione intorno ad 1-1,5 kg. per ceppo ottenuta con controllo della vegetazione meccanica, potatura verde e leggero diradamento pre-vendemmia per ottenere il meglio della produzione.

 

Campaign financed pursuant EEC regulation number 1308/13